REALTA’ VIRTUALE

Realtà virtuale, Divertimento reale.

realtà-virtuale-cose

La realtà virtuale è una realtà simulata, un ambiente tridimensionale costruito al computer che può essere esplorato e con cui è possibile interagire usando dispositivi informatici

Grazie a visori, guanti, auricolari , che proiettano chi li indossa in uno scenario così realistico da sembrare vero, sarete dei guerrieri in battaglia, dei viaggiatori nel tempo e proverete sensazioni davvero uniche! Tutto diventa possibile, non ci sono limiti: sparare in prima linea, pilotare un jet, nuotare con gli squali, visitare la Casa Bianca. Nella realtà virtuale non c’è niente di troppo pericoloso o costoso che non si possa fare. Tutto è alla portata di tutti.

Il protagonista assoluto della RV è il visore 3D, un dispositivo a forma di casco o di occhiali che consente di vivere un’esperienza sensoriale in un mondo “parallelo” ma tangibile. La realtà virtuale non è solo sinonimo di divertimento: può avere anche una valenza culturale e divulgativa. E possibile  visitare a distanza mostre, musei e siti archeologici – questi ultimi ricostruiti in 3D esattamente come si presentavano secoli fa . Ecco che nel poccolo Borgo Medievale di sellia diviene possibile andare proprio ovunque, essere proprio chiunque, almeno una volta .

 

 

E’ inoltre importante sottolineare  che la RV, applicata al gioco, contribuisce in maniera fortemente positiva nel percorso di educazione alla società delle persone con disabilità, ed in particolare ai soggetti con autismo. La simulazione di contesti di vita quotidiana, attraverso il gioco, sembra essere efficace per migliorare l’interazione sociale e la comunicazioni. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che tecnologie avanzate possono migliorare le capacità sociali di adolescenti con autismo.